Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Fausta alla ricerca di un ginecologo specializzato in isteroscopia

Fausta ha 42 anni, ha 2 figlie ed abita a Colle Val d’Elsa, una cittadina vicino a Siena, in Toscana. Poco tempo fa Fausta ha scoperto di avere un mioma di quasi 5 cm.

Fausta ha scoperto il suo fibroma per caso, durante una ecografia di controllo, anche ultimamente aveva notato di avere delle mestruazioni un po’ troppo abbondanti.

In realtà alla sua seconda gravidanza il ginecologo già glielo aveva segnalato, ma senza dare troppa importanza alla cosa.

Ora il suo medico, in mancanza di ecografie precedenti, le ha consigliato di aspettare 2-3 mesi e poi di controllare l’eventuale crescita e di valutare di conseguenza la terapia farmacologica o l’eventuale intervento (le ha parlato dell’embolizzazione e della laparoscopia).

A Fausta questa è sembrata una proposta ragionevole e anche l’approccio terapeutico è senz’altro aggiornato .. però lei mi chiede se è forse meglio chiedere subito un altro parere, senza aspettare la seconda ecografia. Fausta ha infatti capito che ginecologici diversi propongono terapie anche completamente diverse e non sa se il suo medico è esperto in fatto di fibromi uterini. L’ha seguita durante la gravidanza ma lei preferirebbe ora rivolgersi ad un medico specializzato.

Fausta è alla ricerca, più nello specifico, di un ginecologo specializzato in isteroscopia, possibilmente nella sua zona. Qualcuna può aiutarla?

Grazie Fausta per avermi scritto. Aspettiamo tue buone nuove notizie!